Golden Goose Zanja Boots

Cosa è rimasto degli ideali comunitari del nostro recente passato di occidentali? Poco, forse niente. Poi ho di recente pubblicato il romanzo “Verso Kathmandu alla ricerca della felicità”, per l’editore Ouverture; ho pubblicato un libretto di poesie: Vado a caccia di sguardi per l’editore Raffaelli. Ho ancora inediti alcuni romanzi, uno sulla vita e la poesia di Lenore Kandel, poetessa hippy americana; un secondo invece è un giallo ambientato nella Bologna operaia e studentesca del ’68; un terzo è è sull’eroina negli anni ’80 a Milano e un altro ancora sul tema dell’amore non corrisposto..

Ultima diva del balletto, Svetlana Zakharova è rimasta fedele all’immagine classica della ballerina russa, irraggiungibile e aristocratica, eppure adorata dal grande pubblico. Prima ballerina del Balletto Bolshoi di Mosca, toile del Teatro alla Scala di Milano, per la tecnica cristallina e lo stile squisito eccelle nei titoli del repertorio classico: Giselle, Il lago dei cigni, La bella addormentata, La Bayadère, Don Chisciotte. Ma ad attrarla oggi sono soprattutto quei ruoli del balletto del Novecento capaci di esaltare le sue doti di interprete, come La dame aux caméliasdi John Neumeier, per il quale ha recentemente vinto il prestigioso premio Benois de la Danse.

Italia Got Talent, la seconda edizione made in Sky, debutterà mercoledì 16 marzo alle 21.15 su Tv8. Il popolare talent cambia quindi di giorno, di rete (da pay a free) e va allo scontro diretto con The Voice, appena ripartito con un buon riscontro auditel su Raidue (complici anche le ammiraglie spente). In giuria confermato il quartetto Littizzetto Matano Bisio Zilli, alla conduzione Lodovica Comello prende il posto di Vanessa Incontrada.

Nata a Milano, nel 1971, ma di origini abruzzesi sogno una vita vagabonda. Ho perso, però, il treno, visto che a casa mi aspettano un nanetto cresciuto con cui gioco a basket e invento storie e una pupetta che, per ora, dice solo mamma ma sa come farsi rispettare. Certi sogni, comunque, sono solo rimandati a data da definirsi..

Non ricordo di averlo mai sentito ringraziare o complimentarsi con un suo compagno, nemmeno con chi gli aveva servito un gol su un piatto d’argento con un passaggio inverosimile e astuto. Cristiano è rimasto al Real per nove stagioni, ma non l’abbiamo mai sentito come un giocatore del Real Madrid, piuttosto del Real Ronaldo. Come se nella sua immaginazione fosse un eccellente tennista o boxeur, che ha però bisogno di altre persone in divisa intorno a sé.

Lascia un commento